International Mother Language Day

Oggi, 21 febbraio, è la giornata Internazionale della Lingua Madre.

Qui su Bilingue per Gioco tutti i giorni è la giornata, più o meno internazionale, della Lingua Madre, quindi di certo non ci metteremo a ripetere i discorsi che facciamo quotidianamente sull’importanza di crescere i bambini nella loro lingua madre, per tutti i vari fattori che abbiamo già discusso, identità, fiducia in sè stessi, vantaggi cognitivi del bilinguismo, etc.

Però un paio di pensieri li voglio dedicare a questa giornata. Intanto, chi ha deciso che proprio il 21 Febbraio sia l’International Mother Language Day? L’hanno deciso le Nazioni Unite, nel 1999.

Hanno scelto il 21 Febbraio perchè è una data simbolo, il 21 Febbraio 1952 degli studenti dell’università di Dhaka, Bangladesh, dimostrarono per reclamare il diritto ad utilizzare la loro Lingua Madre, il Bengali, che era stata resa inufficiale dall’amministrazione mentre l’Urdu era stata dichiarata l’unica lingua ufficiale del paese. 4 di questi studenti furono uccisi in questa dimostrazione. Uccisi perchè chiedevano che la propria lingua fosse riconosciuta.

Questo episodio mi ha molto colpita. Si muore solo per reclamare dei diritti inalienabili, la libertà, il diritto ad un livello di vita decente, il diritto ad un futuro. Ma anche il diritto alla propria lingua, che è poi il diritto alla propria identità.

Ogni anno questa giornata ha un tema specifico, il tema di quest’anno è: The information and communication technologies for the safeguarding and promotion of languages and linguistic diversity. In altri termini, il ruolo della tecnologia nel preservare le lingue e, attenzione, la diversità linguistica. Qui non stiamo parlando solo del fatto che tramite strumenti tecnologici e siti web si possono migliorare e imparare l’Inglese, parliamo di preservare le lingue, anche quelle piccole. La lingua si sa è uno strumento per comunicare, per parlare soprattutto, ma davvero oggi comunicare ha un significato molto più ampio, molte delle nostre comunicazioni non avvengono faccia a faccia.

Mi piacerebbe celebrare questa giornata parlando delle vostre storie.

Contribuite con un commento, diteci:

  1. qual è la vostra lingua madre (e se è una lingua madre o “padre”)
  2. Come vi aiuta la tecnologia a mantenere e trasmettere la vostra lingua madre (o lingua paterna ovviamente)?
  3. Che relazione c’è tra la tecnologia e le emozioni, le sensazioni, di una lingua?

Raccontateci la vostra storia. E spendiamo un minuto per pensare a chi deve lottare per la propria lingua.

Related Posts with Thumbnails

Leave a Reply