Illustrazione scientifica per bambini: l‘uovo e la magia della vita

Da quando siamo in Svizzera abbiamo iniziato ad acquistare molti meno libri e a visitare molto più spesso le splendide biblioteche -plurilingui- della nostra cittadina, per una questione economica (confermo: Zurigo è DAVVERO la città più cara d‘ Europa :-S), di spazio (il trilinguismo tende a moltiplicare tutto il materiale leggibile x3), ma soprattutto ideologica: adoro l‘ idea di una cultura collettiva  immateriale e dinamica, condivisibile a 360 gradi, libera  dall‘ oggetto simbolico acquistabile  e dall‘ illusione del possesso materiale.

Ciò non toglie che, di tanto in tanto, ci si possa abbandonare ad un innocente raptus di acquisto compulsivo-feticista, specie se ci si imbatte in un esemplare di perfetto equilibrio tra scienza, illustrazione, lingua … e prezzo! Come questo splendido libro: das Ei  della ricca e accattivante serie ‘‘Meyers kleine Kinderbibliothek,, dedicata ai bambini a partire dai 3 anni (…ma anche prima).

Nulla di pirotecnico, vi avverto. Al contrario, sfogliare questo libro vuol dire tuffarsi in un‘ illustrazione rassicurante,  prevedibile ed esaustiva, dal nostalgico sapore  anni ‘70 (come molte cose qui in Svizzera :-) ). L‘  illustrazione scientifica, spesso anonima e lontana anni luce dai riflettori dell‘  illustrazione artigianale-narrativa d‘ autore, negli ultimi anni è stata quasi del tutto soppiantata dalla fotografia e dall‘ illustrazione digitale 3D: iperrealista, levigatissima, lumeggiata ed esasperata da rigidi effetti ripetitivi. E con la semplicità è andata perdendosi la sua principale funzione: fare da ponte tra la realtà e l‘ astrazione concettuale  organizzando  le informazioni in modo simbolico, efficace, discreto ed elegante, senza distrarre dal contenuto con invadenti effetti visivi.

Accantonati gli scenografici, aggressivi  e -delicatissimi!!- pop-up, quindi, ecco tornare le care e ‘‘vecchie,,  pagine di robusto acetato stampato-made in Germany-  che permettono un‘ interazione attiva dal punto di vista fisico e intellettivo anche per bambini molto piccoli:

Un libro che insegna al bambino a porsi domande, ad indagare anche la realtà apparentemente più semplice e scontata, a cercare e scoprire l‘ incanto  nascosto dietro e dentro le cose. Per i bambini più grandi è un mezzo utile per avvicinarsi al mistero della vita e alla magia della riproduzione, oltre che un ottimo ‘‘pretesto,, per cominciare a parlare di cellule animali, etica e storia dell‘ alimentazione, nutrizione, cucina, simbolismo cristiano e pagano…

Una cosa è certa: dopo aver letto, osservato e giocato con Das Ei  non sarà più possibile cucinare e mangiare pankakor, omelettes, huevos rotos, uova alla coque (…) senza essere tempestati di domande, più o meno semplici, una su tutte: ‘‘mamma, sei sicura che non hai usato uova fecondate?,, :-S

(Illustrazioni di René Mettler)

Related Posts with Thumbnails

Ha scritto:

Eleonora

Sono Eleonora De Simoni, 34 anni, artista, nata e cresciuta tra le splendide Alpi Retiche, appassionata di illustrazione infantile, lingue retoromanze, dialetti romanzi ed etimologia. Mio marito è svedese, abbiamo tre bambini. Abbiamo vissuto a Madrid per sette anni, passiamo le estati a Stoccolma, viaggiamo spesso in Italia e viviamo stabilmente a Zurigo.

30 Comments

  1. Maya
    Posted 16/05/2012 at 08:05 | Permalink

    Semplicemente meraviglioso!!!!! Eleonora, complimenti, ogni volta apri un mondo magico ed incredibilmente fantastico anche per noi genitori, credimi!
    Ti chiedo, ma in Italia si può trovare anche in inglese?
    Non ho fatto ancora una ricerca approfondita …
    GRazie 1000

  2. Posted 16/05/2012 at 09:06 | Permalink

    Ciao, Maya, grazie a te!
    Purtroppo non credo esistano versioni in inglese, ma il testo è talmente semplice e minimal (anche graficamente) da poter essere tranquillamente ignorato e sostituito da una spiegazione orale in inglese, o customizzato: google translate alla mano, stampa-taglia-incolla et voilà :-)
    un po‘ di lavoro ma credo ne valga la pena…

    • Posted 16/05/2012 at 10:45 | Permalink

      Ecco qui tutta la serie, uovo compreso :) – Graziana

      • Maya
        Posted 16/05/2012 at 22:50 | Permalink

        Grazie mille … li comprerei tutto ad occhi chiusi! intanto, iniziamo con uno!
        Grazie ancora

    • Mariagiulia
      Posted 19/05/2012 at 01:06 | Permalink

      Buonasera. Sono capitata per caso su questo blog poichè stavo cercando disperatamente un libro che avevo da piccola (ora ho 24 anni) di cui ricordavo solo che fosse sull’Uovo e che avesse pagine trasparenti che mostravano cose nascoste. Appena ho aperto questa pagina mi sono venuti gli occhi lucidi e l’ho riconosciuto subito, è proprio quello di cui parlate. Il problema è che io l’avevo sicuramente in italiano, ricordo perfettamente che il titolo fosse “L’uovo”, e avevo anche altri 2 libri della stessa collana, quello del castello e quello dell’albero. Dal sito amazon ho potuto vedere tutta la raccolta, e mi sono ricordata di altri libri che avevano i miei amici, quello della frutta, quello dei dinosauri e degli insetti. Vorrei reperirli ma purtroppo su internet non riesco a trovare la versione italiana o gli scrittori, nè tantomeno la casa editrice, però posso assicurarvi che la versione italiana c’è stata. Mi piacerebbe da morire che un domani i miei figli avessero questi libri che ritengo davvero molto istruttivi. Alla peggio potrei considerare di acquistarli in inglese, dato che non fa male imparare già da piccoli, e per di più divertendosi. Se per caso avete notizie sulla versione italiana vi prego fatemi sapere, tanto ho già aggiungo questa pagina ai miei preferiti quindi tornerò a guardarla spesso. Grazie intanto per le emozioni che mi avete dato facendomi rivedere queste immagini…
      Mariagiulia

      • Posted 19/05/2012 at 02:06 | Permalink

        Mariagiulia, che bel commento, grazie!!!!! So soltanto che l’ illustratrice si chiama René Mettler.Ora sono in viaggio e non ho il libro sottomano, ma un paio di giorni fa ho letto nell’ ultma pagina che l’ originale era in francese e degli anni 80…1983 mi pare, e c’era il nome del ”proprietario intellettuale,, del libro, appena torno a casa controllo: magari ci sono più informazioni utili per scovare qualche copia in IT… una per te e una per me ;-)

        • Posted 19/05/2012 at 02:10 | Permalink

          Ancora io, scusa… qui ci sono le info esatte del libro in italiano http://bibliogo.ccm.it/en/opac/detail/view/ccm:catalog:466271
          ma purtroppo risulta fuori catalogo nelle principali librerie :-(
          mi sa che bisognerà puntare sull’ ”usato”…

          • Mariagiulia
            Posted 19/05/2012 at 13:14 | Permalink

            Grazie infinite per avermi risposto. Ieri sera mi sono dannata fino a tardi per cercare su internet questi libri. Allora ho scoperto che in Italia sono usciti con il titolo “le mie prime scoperte” il problema è, come tu stessa hai scritto, tutti i siti delle librerie, dalle più note a quelle minori, lo danno fuori dal catalogo o esaurito. Purtroppo io siti di usato non ne conosco, ho provato a cercarli su ebay ma non li ho trovati (o meglio qualcosa c’è, ma non quelli che interessavano a me)… peccato. Cmq se dovessi mai trovarli vi avviso subito. Grazie ancora per la gentilezza,
            Mariagiulia

        • laura
          Posted 21/05/2012 at 08:43 | Permalink

          ciao eleonora io li ho trovati in biblioteca (roma), mi sono talmente piaciuti che li ho ordinati in inglese

  3. Posted 16/05/2012 at 11:43 | Permalink

    Splendido! Grazie, Graziana :-D

    • Posted 16/05/2012 at 12:42 | Permalink

      Grazie a te! mi ha sempre incuriosito questa serie e aspettavo di leggere una bella recensione come la tua prima di buttarmi in acquisti avventati :)

  4. Francesca
    Posted 16/05/2012 at 14:18 | Permalink

    Ottimo! Eleonora la tua recensione è ricca di spunti di riflessione, grazie!

  5. silvana
    Posted 16/05/2012 at 17:26 | Permalink

    Bellissimo! Si può trovare qualcosa di simile anche per la metamorfosi della rana?
    Grazie

  6. Orietta
    Posted 16/05/2012 at 18:50 | Permalink

    Che armonia nella tua scrittura, complimenti per come scrivi e per quello che scrivi, e poi mi piace l’allusione agli anni 70, forse perche’ sono nata in quell’anno :) . Accolgo con piacere la tua segnalazione

  7. Posted 16/05/2012 at 22:02 | Permalink

    Orietta, grazie, sei gentilissima! Pensa che io conservo (e uso ogni giorno con i miei bambini… ma anche da sola a dire il vero) un‘ enciclopedia-cult americana degli anni ‘70 (anch‘ io sono di quell‘ epoca :-) ) detta ‘‘Childcraft,, tradotta in in italiano con il nome de ‘‘i quindici, i libri del come e del perché,, … contiene le illustrazioni in assoluto più incantevoli che abbia mai visto!

  8. Federica
    Posted 17/05/2012 at 16:41 | Permalink

    Come si può fare per acquistare questo libro ?

    • Bilingue Per Gioco
      Posted 17/05/2012 at 18:33 | Permalink

      ci sono i link nel post e nei commenti per comprarlo su amazon

  9. Posted 17/05/2012 at 18:33 | Permalink
  10. fiorelena
    Posted 20/05/2012 at 00:51 | Permalink

    Cara Eleonora, le tue segnalazioni sono sempre interessantissime. Ieri ho comprato su Amazon tre libri della First Discovery Series. Appena mi arrivano vi farò sapere la mia opinione ma soprattutto l’opinione della mia bimba di 27 mesi! Grazie

    • Posted 22/05/2012 at 13:50 | Permalink

      grazie, fiorelena! Sono sicura che alla tua bimba piaceranno moltissimo ;-)

  11. Silvia
    Posted 22/05/2012 at 13:03 | Permalink

    Ciao Eleonora, io vivo a Basilea ed anche il mio bambino ha scoperto la serie di questi libri ed anche quelli della Ravensburger Wieso,Weshalb,Warum. Pensa che ogni settimana va alla biblioteca della scuola ed ha la possibilità di portare a casa 2 libri. I suoi preferiti sono questi. Al momento tra biblioteca cittadina e scuola ne abbiamo in casa ben 8 nuovi da leggere!!!
    Un caro saluto da Basel!

    • Posted 22/05/2012 at 13:44 | Permalink

      Ciao, Silvia! Grazie del commento! Che bello! un‘ altra mamma ‘‘svizzera,, :-D
      Sono meravigliosi i libri WWW della Ravensburger!!!
      Concordo: è splendido il sistema bibliotecario interno scolastico, immagino conoscerai ‘‘Antolin,, :-)
      per chi non lo sapesse è un sistema on-line dal design accattivante che propone semplici quiz (facoltativi) di verifica della comprensione dei libri presi in prestito nelle biblioteche della scuola. Purtroppo è un sistema chiuso al quale si accede tramite password.
      http://www.antolin.de/
      A proposito di Basel stavo leggendo proprio ieri notte un interessante articolo di una tua concittadina a proposito della (ormai vecchia) polemica sul kit di educazione sessuale al Kindergarten (sto preparando un post su illustrazione/concepimento/nascita :-S)
      http://deboracilli.blogspot.com/2011/10/lets-talk-about-sex-babe.html
      ammetto che gli svizzeri riescono a stupirmi sempre :-D
      un saluto e a presto!

  12. Posted 24/05/2012 at 16:08 | Permalink

    Noi abbiamo acquistato tempo fa della stessa collana Der Mond e Das Weltall, ma penso che espanderemo un po’ questa sezione, perché questi libri sono davvero meravigliosi.
    Grazie per il tuo post!

  13. Posted 24/05/2012 at 20:29 | Permalink

    Ciao, Sabina! Grazie a te!
    La prossima volta che andremo in Germania das Weltall sarà sicuramente il prossimo della lista !!!!
    Ho scoperto anche la serie ‘‘Licht an!,, per i bambini più grandicelli … mi sa che faremo incetta anche di quelli (siccome in DE costano quasi la metà rispetto a qui in CH :-S)

  14. Camomilla
    Posted 24/05/2012 at 20:46 | Permalink

    Che bello, non conoscevo questo libro e questa serie, è da tempo che cercavo qualcosa di “scientifico” per la puzzola, ma tutto cio che trovavo erano sempre cose troppo serie o troppo scritte.
    Proverò ad informarmi se esiste un’edizione in inglese!

    Anche noi visitiamo spesso la library di zona, qui a Londra, per lo meno nelle zone in cui ho abitato io, ce ne sono in ogni quartiere e sono sempre piene di bambini, si possono addirittura organizzare feste. Io la trovo un’idea bellissima!

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Subscribe without commenting