La app che cambia il finale delle favole

Non so a voi, ma a me fin da piccola l’idea di potere intervenire sulle favole (o più tardi sui film) per cambiarne il corso ha sempre affascinato. Una volta diventata mamma, ho avuto spesso la tentazione di modificare un finale triste in un happy end per preservare la piccola da un’emozione negativa. Ma avendo letto il libro “Il mondo incantato” di Bruno Bettelheim ho cercato di  evitarlo, resa consapevole che, grazie alla fiaba, la scoperta dell’esistenza del male e delle pulsioni distruttive attraverso le vicende di personaggi di fantasia, il bambino impara a gestire i suoi sentimenti negativi, a formarsi una propria idea di etica, a superare i conflitti…

Ciononostante, quanto ho visto la app “Alternative story: Red Riding Hood” di ZigZag-Studio (1,59 euro), non ho resistito: già l’icona con il lupo cattivo con un’aureola in testa è troppo intrigante… Mi ha fatto venire in mente “Lupo de Lupis, il lupo tanto bugnino”, in inglese “Loopy de Loup” (di Hanna & Barbera) che E. guarda con grande divertimento.

Ma torniamo alla app “Alternative story: Red Riding Hood”: anche E. appena l’ha vista ha cominciato a ridere di gusto, molto incuriosita. A sette anni ha già un grande senso dell’umorismo e apprezza tutto quanto sovverte le regole precostituite e quindi ha gradito molto l’opportunità offerta dalla app di prendere decisioni nel corso della storia e farle prendere una piega piuttosto che un’altra: anzi si è lamentata di non poterlo fare ogni volta che lo voleva (per ragioni tecniche le opzioni sono limitate ad alcuni step del racconto e offre solo due alternative).

Per il resto, la app anche graficamente è un po’ “iconoclasta”: i personaggi sono piuttosto buffi e l’interattività crea situazioni davvero comiche. Nella stessa versione è possibile avere la narrazione in inglese, francese e spagnolo e ne esiste un’altra solo in polacco. Naturalmente la app contiene anche la trama originale della storia.

Qui trovate un breve video sulla app:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=yvnw7ir_fhs&feature=plcp[/youtube]

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate dell’intervenire sulle fiabe: far saltare schemi precostituiti può essere negativo per un bambino?

O, al contrario, è uno stimolo a una visione personale, critica e creativa?

 

Related Posts with Thumbnails

Leave a Reply