Una festa di compleanno in Inglese

Idee per una festa di compleanno in Inglese? Risponde Giorgia, la nostra Learn with Mummy teacher a Codroipo, Udine:

La mia nipotina fra un po’ compirà gli anni e vorrei preparare qualcosa per lei e i suoi amichetti, in inglese. Avete dei suggerimenti (sia per quanto riguarda il tema sia per le istruzion/fraseologia da usare ) ? Grazie mille, Carmen

A me è sempre piaciuto organizzare feste/eventi/riunioni, preparare, fare la spesa e anche per i miei bambini cerco di organizzare feste speciali adatte alla loro età e ai loro gusti.
Ma come organizzare una festicciola in Inglese per i nostri bambini e coinvolgere i loro amici?
Innanzi tutto avvisate gli invitati della vostra intenzione e già a partire dagli inviti optate per la lingua inglese.
Scrivete i bigliettini assieme al bimbo e aiutatelo a scrivere poche frasi significative:

“you are invited to my birthday party”

“It’s my birthday! Come to my party!”

Se invece avete bisogno di qualcosa di pronto su http://familyfun.go.com/ ci sono tantissimi file scaricabili con bigliettini in formato PDF o idee per poterli confezionare. In questo sito trovate proprio una sezione dedicata alle feste con idee per il party a tema, gli inviti, i giochi, i dolci e le borsine regalo.
I bambini adorerano travestirsi quindi cosa c’è di meglio che fare una festa a tema. Se le invitate sono delle femminucce sarà carinissimo vestirsi da signore “grandi” e far finta di essere con le amiche a prendere il caffè. Trasformare la casa in un galeone di pirati è invece un successo soprattutto se si tratta del compleanno di maschietti.
Se invece avete dei piccoli toddlers fate un ladybug party accogliendo gli invitati con antenne da insetto, oppure un flower party decorando la casa con fiori di carta o con disegni di fiori ….. e il festeggiato?!… sarà vestito da insetto ovviamente o da fiore!

Lasciate arrivare tutti gli invitati e poi cominciate a “scaldare” l’ambiente con un po’ di musica. Un bellissimo gioco da fare è Musical chairs dove si mettono delle sedie in cerchio al centro della stanza in numero inferiore ai partecipanti. Ogni volta che la musica si ferma al comando “sit down! quickly!” i bambini devono correre a sedersi e ovviamente uno resterà in piedi. Quel bambino sarà fuori dal gioco per questa volta.  Si tolgono ancora sedie man mano che i giocatori escono e vince l’ultimo rimasto.

Oppure Pass the parcel
occorrente:
– un pacco tipo pacco regalo da impacchettare diverse volte: una carta sopra l’altra (tante quanti sono gli invitati) e con un regalino simbolico per ogni incarto tipo una matita, degli adesivi, un minipupazzetto.

– uno stereo e cd di musica inglese: toddlers song, nursery rhymes songs o per i più grandi la musica pop da loro gradita

Tutti i bambini si siedono in circolo e si passano il pacco quando c’è musica, quando la musica si ferma la persona che rimane con il pacco in mano scarta il regalo. Poi si ricomincia. L’accortezza di chi gestisce la musica è far ottenere un regalino a ciascun invitato.
Istruzioni in inglese:
– sit down in a circle
– pass the parcel during the music
– stop
– open the box
– let’s start again

Ci sono moltissimi giochi da fare in base all’età dei bambini e in base allo spazio e al tempo che avete a disposizione. Di seguito alcune idee.

Pin the tail on the donkey
occorrente:
– un poster anche disegnato da voi con un asinello senza coda (per i più piccoli è bello disegnare o stampare l’asinello amico di Winnie the Pooh)
– coda dell’asinello di cartone con un biadesivo o un velcro su un lato

Bisogna bendare un bambino, dargli la coda dell’asinello di cartone in mano, farlo girare su se stesso tre volte e poi indirizzarlo verso il poster in modo che metta la coda all’asinello nel posto giusto. Per i bambini dare direzioni sarà divertente.
Istruzioni in inglese:
– this is a donkey, where is his tail?
– Here it is! Let’s pin it on the donkey
– give directions (left-right-up-down-back-forward)
A me piace particolarmente questo gioco perchè non ci sono vinti e vincitori, ma si vince assieme o si perde tutti.

Per i più esperti: Indovina che animale sei = Guess what animal you are
Appendere un foglio con il disegno di un animale (si può farli disegnare direttamente dagli invitati oppure prepararli prima) sulla schiena di ogni bambino. Poi a turno dovranno indovinare che animale sono. Un aiutino? Prima di distribure i disegni fateli vedere tutti ed elencate velocemente i nomi degli animali in inglese, es: “This is a Lion” e magari fate anche il verso o fatelo fare ai bambini.
Istruzioni:
– Who am I?
– Do I have four legs? Do I have wings? Etc.. (queste domande dipendono dal tipo di animali che avete scelto)
– per i più piccoli si possono dare istruzioni brevi tipo “What animal am I?” e l’aiuto può essere il verso dell’animale. La soluzione, il nome dell’animale, va detto in inglese.

Ovviamente per un party anglosassone che si rispetti al taglio della torta la canzone va cantata in inglese e al momento dei congedi ci vogliono i “party favors”: delle borsine con dentro dei regalini e un bigliettino di ringraziamento. I regalini sono pensierini tipo adesivi colorati, matite colorate, lecca-lecca o caramelle, libricini da colorare per i più piccoli. I biglietti di ringraziamento possono essere prestampati, ma possono anche essere preparati qualche giorno prima insieme al festeggiato rendendolo partecipe.
Lasciatevi andare e divertitevi, vedrete che la festa sarà indimenticabile ed originale.

Immagine: Charlie and Lola: This is actually my party, amazon UK e amazon IT, oppure DVD, amazon UK o amazon IT

Related Posts with Thumbnails

Comments

  1. paola says

    Wow idea molto originale e carina. Non avrei mai pensato ad una festa di compleanno in inglese forse per paura di qualche alzata di ciglio da parte degli altri genitori. Pero’ devo dire che l’idea e’ molto bella perche’ coinvolge anche gli altri e aiuta il bambino a sentirsi meno diverso nel suo essere bilingue.
    Thumbs up :)

  2. Arianna says

    Piccola variazione alle musical chairs per evitare grandi pianti se non ci si riesce a sedere ( soprattutto se i bimbi sono piccoli): musical statues everyone!! (come direbbe Lola di Charlie & Lola) si balla – meglio se il più scatenati possibile- poi allo stop della musica ci si blocca nella posizione in cui ci si trova. Chi si muove esce dal gioco ma va a fare il “giudice” per i successivi round e così via; si possono anche prevedere dei piccoli premi per i vincitori.
    Have fun!
    A

  3. fiorelena says

    Ciao a tutti. Le idee sono carine ma le trovo adatte a bambini dai 5 anni in su. Credo sia importante scegliere l’ intrattenimento in base all’età del festeggiato/a e quindi dei relativi invitati senza sottovalutare le difficoltà che potrebbero incontrare tutti coloro che non conoscono minimamente la lingua straniera con cui verranno a confrontarsi. Se l’ambiente è omogeneo linguisticamente, la festa così organizzata sarà un successo. Per i più piccoli consiglierei di cantare tutti insieme in inglese, inserendo magari il classico “ring of roses”, oppure raccontare una favola a tutti i bimbi seduti in cerchio, magari con l’aiuto di altri genitori con ruoli assegnati anzitempo; altrimenti organizzare un teatrino con i burattini e una storiella di facile comprensione per tutti. Enjoy!

Leave a Reply