Le lingue del mondo con un clic e una webradio

Di recente io e A. siamo andati a trovare i nostri amici romani, DpB e la sua famiglia.  DpB è una compagna di avventura in tutti i sensi. E’ una blogger, infatti ci siamo conosciute tramite i blog. E’ mamma di due bambini e di una famiglia bilingue, Italo Tedesca nel caso specifico. E’ una donna formatasi nelle scienze. Per inciso, DpB sta per Design per Bambini.

Bene, io e A. arriviamo a casa loro e nella loro cucina ci accoglie la radio tedesca. Preferisci la BBC? Ascoltiamo la BBC. Due clic e ascoltismo la BBC.

Insomma, mi direte che ci ho messo troppo ad arrivarci (io almeno me lo dico), ma a casa di DpB ho scoperto la differenza tra la web radio ascoltata sul computer o ascoltata tramite, appunto, una web radio...

Premessa, la web radio “designa emittenti radiofoniche che trasmettono in forma digitale il proprio palinsesto attraverso Internet” (dice Wikipedia). Nulla vieta quindi di ascoltare la web radio dal computer, mentre si lavora per esempio. Molte persone lo fanno, ne abbiamo già parlato qui.

Solo che… Tra il dire e il fare. Finisce sempre che finchè lavori ti devi concentrare, il programma non ti va mai bene, te ne dimentichi. Io in tutta sincerità questo strumento non l’ho sfruttato come vorrei.

Tutt’altra cosa è avere una radio, fisica, te la piazzi in cucina, in sala da pranzo, anche sul tavolo da lavoro se vuoi, ma la gestione non interferisce con la gestione del lavoro (io ho sempre un sacco di applicazioni aperte). Una radio da poter ascoltare anche mentre gioco con A., senza che lui la associ al computer e mi chieda quindi di mettersi a fare altro al computer. Una radio che mi permetta anche di ascoltare podcast e conferenze.

Questo sarà il mio regalo di Natale, lo so senza ombra di dubbio, e mi spiace non averci pensato prima.

Modelli in giro ce ne sono tanti, ma io mi fido di DpB, da brava donna di scienze e tecnologica ha già fatto un attento studio di mercato, quindi io prendo quella che ha preso lei, la webradio della Logitech.

P.S.

Questo è uno strumento che va bene anche per i bambini, ma consigliato soprattutto per i genitori. Il metodo migliore per mantenere fresca la lingua senza andare all’estero, ne sono convinta, e mi do un bel 3- per non esserci arrivata prima!

 

Immagine: la webradio di Logitech

 

 

Related Posts with Thumbnails

Comments

  1. barbara says

    wow che telepatia! proprio l’altro giorno stavo indagando, su suggerimento di raffa, il sito kiraka.de , un canale tedesco di webradio e mi si era aperta una porta finora sconosciuta. solo che ho avuto difficoltà pratiche di applicazione nel senso che mi è impossibile aprire a casa il laptop senza che mio figlio si precipiti e voglia “fare AAAA” (= scrivere) e di fatto non sono riuscita ancora a sentire nulla. Ma così mi si è aperto un portone! Ora so anche cosa farmi regalare per il mio compleanno della prossima settimana oltre che eventualmente per Natale…
    Grazie del suggerimento! Ora aspetto con ansia anche altri suggerimenti di stazioni radio in tedesco per bimbi da tre anni in su…
    ciao
    Barbara

  2. Raffaela says

    Accidenti che bella idea ….. anch’io la includo nella lettera ..ora vado a vedere il tuo link x caratteristiche e …costi!

    • Raffaela says

      scusate l’ignoranza… ma come si collega a internet??? O e’ via aerea come la radio normale??? Scusate la domanda stupida….

  3. Flavia says

    Splendida idea! Domandina stupida: in quanto *web* radio necessita, immagino, di attacco ethernet nelle stanza in cui vuoi usarla o di Wi-fi in casa?

  4. Michela says

    Fantastica idea! Ci pensavo proprio stamattina mentre mi stavo vestendo e mi dicevo “accipicchia, quanto mi manca la radiolina che avevo all’università, ne vorrei tanto una!” Mi associo a Barbara per i consigli di programmi anche in inglese. GRAZIE di CUORE!

  5. Paola says

    Purtroppo mi pare di capire che non si collega a internet via chiavetta. Bisognerebbe quindi comunque tenere il portatile acceso e connesso per sfruttare la connessione. Poi pero’ il piccolo mi si distrae e mi chiede di vedere Peppa pig sul laptop. Uffa! Altrimenti bellissima idea.

  6. raffa says

    per Barbara un “must” a casa nostra è il programma musicale per bambini del Bayerischer Rundfunk “doremicro”: è letteralmente vvincente. noi lo ascoltiamo in auto scaricato dal marito, ma se si ascolta live si può telefonare e vincere di tutto, musica e strumenti musicali, ma anche maschere da sub, libri :-)

    • raffaela says

      Fra poco e’ il mio compleanno e mi e’ tornato in mente il post sulla web radio che mi aveva entusiasmato ma il cui acquaisto avevo posticipato per mancanza di know how tecnologico. C’e’ nessuno che puo’ darmi una mano? Considerando il fatto che non ho wi-fi ma collegamento a internet da pc con chiavetta, la web radio e’ utilizzabile? Deve connettersi a internet o come la radio? Puo’ farlo tramite chiavetta o SIM?
      Attendo risposte ma mamme (o papa’) tecnologiche.

      Grazie!!!!

  7. Sfolli says

    Cara Letizia, ne abbiamo recentemente acqustata una pure noi, sull’onda del tuo consiglio (che mi era rimasto in testa da tempo), ma non trovo canali radio adatti a bimbi di 3 anni…certo, per me e’ bellissimo poter ascoltare la bbc, ma vorrei magari trovare anche qualche canzonicina in inglese per la mia bimba…consigli?!

Leave a Reply