Come aiutare il mio bambino a parlare una seconda lingua?

Vorresti crescere i tuoi figli bilingui. Cosa ti impedisce di farlo?
Stando a quanto mi dicono i genitori, le difficoltà più comuni sono di tre tipi:

Motivazione

  • Opportunità: Non sei sicura(/o) che il bilinguismo sia la cosa giusta per la tua famiglia, hai paura di confondere o mettere sotto pressione i tuoi figli
  • Fiducia nelle tue abilità: Non sai se ne sei capace o perdi facilmente la motivazione
  • Rifiuto: i tuoi bambini sembrano rifiutare la seconda lingua e questo ti disarma

Metodo

  • Come iniziare: Non sai come e quando iniziare
  • Approccio: Non sai se il tuo approccio è adatto alla tua famiglia
  • Stimolare i bambini: Non sai come rendere la seconda lingua interessante per i tuoi figli

Materiali

  • Risorse: Non sai che tipo materiali e strumenti utilizzare
  • Reperibilità: Non sai come procurarti materiali di qualità
  • Costo: Me deve per forza costare un capitale? (NO)

Se ti riconosci una o più di queste difficoltà posso aiutarti.

Io sto crescendo mio figlio bilingue e ho creato Bilingue Per Gioco per stimolare un dibattito sul bilinguismo e permettere alle famiglie di scambiarsi opinioni ed esperienze.

Questo mi ha dato modo di realizzare che il bilinguismo non sempre funziona, anche quando ci sono le condizioni ottimali, mentre al contrario a volte funziona anche in situazioni obiettivamente non scontate.

Con una consulenza personalizzata, posso aiutarti a trovare il metodo giusto per te e la tua famiglia. Non esistono formule che vadano bene per tutti, il segreto è trovare la propria formula. Capire come stimolare la propria motivazione e quella dei propri bambini.

Ovviamente non si tratta di una consulenza di tipo specialistico. Se ritieni che il tuo bambino abbia dei disturbi del linguaggio o altro tipo di disturbi è necessario che consulti un logopedista o un medico.

L’aiuto che posso offrirti è supporto per mettere a fuoco una strategia e delle routine familiari.

Per arrivare a trovare la soluzione giusta per te e per la tua famiglia verrà chiesto a te, e al tuo partner, di compilare un questionario che permette di fare una fotografia dei vostri obiettivi, risorse e timori.

Poi faremo un colloquio di un’ora via skype, per elaborare i temi emersi dal questionario, rispondere alle vostre domande, e identificare un approccio che non solo sia compatibile con il vostro stile di vita, ma vi aiuti anche a sfruttare al meglio le vostre risorse e superare le vostre inibizioni o ostacoli obiettivi.

Dopo 3 settimane avremo un’ulteriore telefonata via Skype, per discutere i temi emersi finora, le difficoltà incontrate e come meglio superarle. Difficilmente si riesce a fare fin dall’inizio esattamente ciò che ci si propone, questo è normale, ma avere modo di riflettere a voce alta aiuta a capire come le nostre azioni si distaccano dai propositi e come possiamo modificare i nostri comportamenti.

Se ti interessa saperne di più contattami:

Mi chiamo:

La mia email è:

Oggetto: Consulenza

La nostra storia in pillole:

Compila tutti i campi per favore, grazie!